Home > Box Office > Il Libro della Giungla, già vicino ai 300 mln, fa superare a Disney il traguardo dei 2 miliardi nel 2016

Il Libro della Giungla, già vicino ai 300 mln, fa superare a Disney il traguardo dei 2 miliardi nel 2016

Al primo weekend di wide realese internazionale, l'adattamento live action del classico dell'animazione sbanca il box office negli USA e e nel mondo. In India potrebbe diventare il primo incasso di sempre per un film hollywoodiano.

Negli Stati Uniti ha messo a segno un esordio da $103,5 milioni, sopra ogni aspettativa e soprattutto il secondo miglior risultato per il mese di aprile dietro a un potentissimo franchise come Fast and Furious 7. Parliamo del film in cima a tutte le classifiche internazionali del weekend e cioè della nuova versione in live action + CGI del classico Disney Il Libro della Giungla, primo anche in Italia con oltre 3 milioni guadagnati in 4 giorni (tra cui l’ultimo dei Cinemadays, giovedì 14 aprile).

Oltre ad aver ricevuto il massimo del rating da parte del pubblico americano, con la promessa di regalare  una performance da osservare anche nei prossimi weekend, il titolo ha più che raddoppiato il suo incasso domestico al botteghino internazionale con un totale di $136,1 milioni, che sommati a quelli della settimana scorsa portano il suo box office complessivo a un passo dalla soglia dei 300 milioni di dollari, per l’esattezza $290,9 milioni. Si tratta di un risultato che, nei mercati esteri, supera del 55% quello di Maleficent e del 95% quello di Cenerentola, e che soprattutto ha permesso alla Walt Disney Company di superare già il traguardo dei 2 miliardi di dollari per il 2016. Da segnalare ci sono inoltre il risultato ottenuto al botteghino cinese ($50,3 milioni), con il terzo esordio di sempre per un film della major in quel mercato, e indiano, dove Il Libro della Giungla è già al terzo posto di sempre per un film hollywoodiano con un totale a oggi di 20,1 milioni di dollari. Ci si aspetta che cresca ancora fino a permettergli di superare gli attuali leader USA di quel territorio: Fast and Furious 7 e Jurassic World.

 

Sempre in questo weekend, Batman v Superman: Dawn of Justice è uscito dal podio del botteghino americano, collocandosi in quarta posizione anche dietro al nuovo capitolo della saga comica Barbershop: The Next Cut e alla commedia con Melissa McCarthy The Boss. A livello mondiale il cinecomic DC ha però superato gli 800 milioni di dollari, il che secondo Forbes ne fa un promettente antefatto per i prossimi film dedicati alla Justice League, piuttosto che un tentativo fallito di eguagliare gli Avengers. Il responso sul nuovo universo cinematografico DC infatti non potrà che arrivare coi prossimi film.

Fonte: Box Office Mojo, Forbes, Deadline

 

Top