Home > Cinema > NuovoImaie, bando da 2,5 milioni di euro per il cinema italiano

NuovoImaie, bando da 2,5 milioni di euro per il cinema italiano

Si chiama ArtistInPrimaFila ed è il progetto ideato da NuovoImaie d’intesa con Banca Generali per incentivare gli investimenti nella produzione del cinema italiano. Il bando, che scadrà il prossimo 10 aprile 2015, prevede lo stanziamento di un primo e complessivo investimento di 2,5 milioni di euro a incentivo di progetti cinematografici italiani da parte d’investitori...

Si chiama ArtistInPrimaFila ed è il progetto ideato da NuovoImaie d’intesa con Banca Generali per incentivare gli investimenti nella produzione del cinema italiano. Il bando, che scadrà il prossimo 10 aprile 2015, prevede lo stanziamento di un primo e complessivo investimento di 2,5 milioni di euro a incentivo di progetti cinematografici italiani da parte d’investitori esterni alla filiera cinematografica, attraverso gli strumenti di finanziamento del cosiddetto “tax credit esterno” (il tax credit o credito d’imposta esterno prevede la possibilità per investitori esterni al settore cinematografico di compensare i debiti fiscali con il credito maturato a seguito di un investimento effettuato nel settore cinematografico).

MariaGrazia Cucinotta, Andrea Micicché (presidente NuovoImaie) e Nicolas Vaporidis (credit Matteo Mignani)
MariaGrazia Cucinotta, Andrea Micicché (presidente NuovoImaie) e Nicolas Vaporidis (credit Matteo Mignani)

Il progetto prevede, la partecipazione di Banca Generqali  a progetti cinematografici italiani selezionati da NuovoImaie attraverso una propria commissione. L’obiettivo finale del progetto è quello di tutelare gli iscritti al NuovoImaie ( Istituto Mutualistico che tutela i diritti degli Artisti Interpreti o Esecutori) con la creazione di nuovi posti di lavoro, grazie all’investimento in progetti cinematografici da realizzarsi da produttori italiani entro il 2015. I progetti devono prevedere la partecipazione esclusiva di artisti iscritti all’Istituto, da retribuire con compensi ben precisi e con modalità di pagamento, stabiliti nel bando.  Le opere, inoltre, devono essere realizzate sul territorio italiano, salvo deroghe da valutare ad hoc, devono possedere adeguate garanzie di effettiva realizzazione e di effettiva distribuzione cinematografica. La commissione preposta alla selezione delle opere cinematografiche che si aggiudicheranno il bando, sarà costituita da tre tecnici esterni: Francesco Bruni, Guido De Laurentiis, Franco Montini e da tre attori nominati dagli Organi Collegiali dell’Istituto. Per informazioni: www.nuovoimaie.it

Top