Home > Distribuzione > Digitale > In autunno la tv online di Apple

In autunno la tv online di Apple

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal Apple sarebbe in trattative con alcuni broadcaster televisivi americani per sviluppare un servizio di tv online con abbonamento mensile. Il servizio, che dovrebbe essere annunciato ufficialmente a giugno per debuttare negli Stati Uniti questo autunno (probabilmente a settembre), offrirebbe un buquet di 25 canali grazie al supporto di...

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal Apple sarebbe in trattative con alcuni broadcaster televisivi americani per sviluppare un servizio di tv online con abbonamento mensile. Il servizio, che dovrebbe essere annunciato ufficialmente a giugno per debuttare negli Stati Uniti questo autunno (probabilmente a settembre), offrirebbe un buquet di 25 canali grazie al supporto di network tcv come Abc, Cbs e Fox e sarà fruibile attraverso tutti i devide Apple dotati di sistema iOs, compresi iPhone, iPad e Apple TV. Tra le società con cui Apple è in trattativa figurerebbero Disney, CBS, 21st Century Fox ma non NBCUniversal (proprietaria del network tv NBC e di canali via cavo come USA e Bravo) a causa di una controversia sorta tra Apple e Comcast (il gruppo che a sua volta controlla NBCUniversal). Nel corso del 2014 Apple infatti era in trattative con Comcast per una possibile partnership ma il dialogo si è interrotto.

apple

Per ora si tratta solo di indiscrezioni (non ci sono conferme ufficiali né da parte di Apple né da parte dei broadcaster interessati dalla trattativa). Il prezzo del nuovo servizio, che sarà attivo solo negli Stati Uniti, dovrebbe aggirarsi tra i 30 e i 40 dollari al mese.  La strategia di Apple sarebbe quella di rendere fruibile ai consumatori programmi tv selezionati (a un prezzo accessibile) attraverso il web. Certo non avere a bordo anche i contenuti di NBCUniversal potrebbe indebolire molto l’offerta e renderla meno appetibile per i consumatori stessi. La scorsa settimana Apple ha annunciato la riduzione del prezzo della Apple tv (passato da 99 a 69 dollari) contestualmente al lancio di HBO Now, servizio di SVOD sganciato dall’abbonamento alla pay tv e legato ad Apple tv.

Top