Home > Box Office > Il 2015 è iniziato bene? Uno sguardo al box office italiano

Il 2015 è iniziato bene? Uno sguardo al box office italiano

Tante le aspettative, cinematograficamente parlando, di questo 2015. Dopo in 2014 in sordina, che ha registrato, nel nostro paese ma non solo, flessioni sia dal punto di vista degli incassi che delle presenze, quest’anno si presenta infatti ricco di titoli importanti nei listini delle principali major cinematografiche e da più parti viene indicato come un...

Tante le aspettative, cinematograficamente parlando, di questo 2015. Dopo in 2014 in sordina, che ha registrato, nel nostro paese ma non solo, flessioni sia dal punto di vista degli incassi che delle presenze, quest’anno si presenta infatti ricco di titoli importanti nei listini delle principali major cinematografiche e da più parti viene indicato come un momento di “rinascita” per il box office. Ormai marzo sta per volgere al termine e i primi tre mesi dell’anno effettivamente mostrano segnali incoraggianti per quanto riguarda i risultati: ad oggi si sono registrati al box office italiano oltre 196,5 milioni di euro di incasso in crescita del 7,23% rispetto ai 183,3 milioni registrati nello stesso periodo del 2014. In crescita anche le presenze: 20,4 milioni di spettari, +5,95% rispetto ai 28,7 milioni dell’anno precedente. Ma scendiamo più nel dettaglio per analizzare alcune performance in particolare e vedere i trend del mercato.

Cinquanta Sfumature di Grigio Dakota Mayi Johnson Jamie Dornan foto dal film 3

Se consideriamo la top 10 del 2015 dall’inizio dell’anno ad oggi vediamo che ci sono quattro titoli con incassi superiori ai 10 milioni di euro, tre dei quali superiori ai 14 milioni, ovvero l’incasso più alto del 2014 (Maleficent). Si tratta di Cinquanta sfumature di grigio (19,6 milioni), American Sniper (quasi 19 milioni), Si accettano miracoli (15,4 milioni) e Cenerentola (10,5 milioni ad oggi, ma il film è ancora nelle sale). Ottimo risultato anche per The Imitation Game, che ha superato gli 8 milioni. Nello stesso periodo del 2014 gli incassi apparivano più spalmati con tre film sopra i 10 milioni: Un boss in salotto (12 milioni), The Wolf of Wall Street (11,8 milioni) e Sotto una buona stella (10,2 milioni), con i restanti titoli della classifica tra i 7 e i 5 milioni di euro. In questo inizio 2015 quindi si è confermata la presenza di alcuni titoli “forti” in gradi di realizzare ottime performance, concentrando l’interesse degli spettatori e spingendo in alto l’asticella degli incassi. Fatto che sembra essere di ottimo auspicio per i prossimi mesi e per i prossimi grandi titoli in uscita (a cominciare da Avengers: Age of Ultron che debutterà nelle nostre sale il 22 aprile). Possiamo immaginare che il record dei 19,6 milioni di euro stabilito da Cinquanta sfumature sarà presto superato.

Top Ten 2015 (al 23 marzo) - Dati Cinetel
Top Ten 2015 (al 23 marzo) – Dati Cinetel
Top ten 2014 al 31 marzo - Dati Cintel
Top Ten 2014 (al 31 marzo) – Dati Cinetel

Il cinema americano ha complessivamente registrato 105,3 milioni di euro di incasso (pari al 53,59% di quota di mercato) contro i 48 milioni di incasso del cinema italiano fermo al 24,42% di market share (grosso modo con lo stesso numero di titoli). I film italiani in questi primi tre mesi del 2015 presenti nella top 20 sono sei di cui solo Si accettano miracoli con un incasso superiore ai 10 milioni di euro e tutti gli altri inferiori ai 5 milioni di euro. In generale notiamo che il cinema italiano fatica a ottenere risultati importanti affermandosi al box office anche per titoli con forti aspettative. E il panorama sembra invece piuttosto frammentato in una serie di performance medio-basse.

Film italiani nella TOP 20 (1/gennaio/2015 – 23/marzo/2015) – Dati Cinetel

1. Si accettano miracoli – incasso 15.464.855 (posizione in classifica 3)

2. Italiano Medio – incasso 4.102.312 (posizione in classifica 12)

3. Ma che bella sorpresa – incasso 3.858.571 (posizione in classifica 14) * il film è ancora in sala

4. Noi e la Giulia – incasso 3.757.378 (posizione in classifica 15) * il film è ancora in sala

5. Nessuno si salva da solo  – incasso 3.203.811 (posizione in classifica 17) * il film è ancora in sala

6. Il nome del figlio – incasso 2.934.800 (posizione in classifica 19)

Top