Home > Cinema > Francia, il CNC lancia un motore di ricerca per il VOD legale

Francia, il CNC lancia un motore di ricerca per il VOD legale

Il CNC (Centre national du cinéma) francese, in accordo col Ministero della Cultura, ha lanciato a fine gennaio un motore di ricerca che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso degli utenti all’offerta Video On Demand legale presente attualmente in Francia (http://vad.cnc.fr/). Il portale, realizzato in collaborazione con i servizi di VOD ARTE , CanalPlay, Editions Montparnasse,...

Il CNC (Centre national du cinéma) francese, in accordo col Ministero della Cultura, ha lanciato a fine gennaio un motore di ricerca che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso degli utenti all’offerta Video On Demand legale presente attualmente in Francia (http://vad.cnc.fr/). Il portale, realizzato in collaborazione con i servizi di VOD ARTE , CanalPlay, Editions Montparnasse, FILMO TV, FTV, Imineo, MyCanal, MyTF1 VoD, OCS, Orange, Universciné, Vidéofutur, Wuaki e in partnership con i siti internet di cinema Allocine, Première, SensCritique e Télérama, propone un catalogo di circa 10.000 titoli, disponibili online.

 

Schermata 2015-02-16 alle 12.32.27

Il nuovo servizio permette di accedere con facilità non solo a titoli cinematografici ma anche a serie tv, documentari e film d’animazioni proposti sul mercato dai diversi servizi sia in modalità VOD che SVOD (con abbonamento). Tra i grandi assenti nell’ambito di questa iniziativa, però, le piattaforme Netflix (sbarcata in Francia nel 2014 non senza generare forti tensioni nel mercato) e iTunes in quanto non rispetterebbero le regole locali sulla creazione dei contenuti e sulla visibilità alle produzioni francesi.Sia Netflix che Itunes, infatti, non risiedendo legalmente in Francia non pagano il contributo per le opere cinematografiche e audiovisive e per questo il Ministero della Cultura li ha volutamente esclusi. Se si ricerca un titolo sul nuovo portale si accede a una scheda ricca di informazioni tecniche (comprese le tariffe) sui vari servizi che lo propongono in streaming online. I vantaggi per gli editori VOD dati dal nuovo motore di ricerca sembrano già tangibili: a 48 ore dal lancio del servizio Videofutur ha visto il numero di visitatori aumentre del 10% con un incremento del 20% nelle visualizzazioni di pagina. Qui sotto potete vedere il promo di lancio dell’iniziativa:

Top