Home > Cinema > Oscar, 21 nomination per Fox e Warner

Oscar, 21 nomination per Fox e Warner

Annunciate oggi le candidature dell’87ª edizione degli Academy Awards. La cerimonia di consegna dei prestigiosi Oscar si terrà invece il prossimo 22 febbraio a Los Angeles presso il Dolby Theatre  Hollywood & Highland Center di Hollywood. Quest’anno non c’è un film che prevale decisamente sull’altro. A ottenere il maggior numero di candidature (9 entrambi) sono...

Annunciate oggi le candidature dell’87ª edizione degli Academy Awards. La cerimonia di consegna dei prestigiosi Oscar si terrà invece il prossimo 22 febbraio a Los Angeles presso il Dolby Theatre  Hollywood & Highland Center di Hollywood. Quest’anno non c’è un film che prevale decisamente sull’altro. A ottenere il maggior numero di candidature (9 entrambi) sono i titoli Birdman e Grand Budapest Hotel, e quindi si configura una guerra in casa Fox dato che entrambi i film ssono distribuiti da Fox Searchlight. Ma segue da vicino con 8 nomination The Imitation Game. Ma da segnalare anche le ottime performance  di Boyhood e American Sniper che hanno strappato 6 candidature a testa. Infine ben tre film fanno registrare 5 nomination: La teoria del tutto, Interstellar e Foxcatcher.

Schermata 2015-01-15 alle 17.21.37

Nella tabella qui sopra potete trovare un riassunto delle principali nomination ottenute dai film e dalle case di distribuzione. Sarà discuramente un’edizione combattuta quella del 2015 e tra le candidature ne spicca anche una italiana: Milena Cannonero è infatti stata nominata per i costumi di Grand Budapest Hotel. I principali film candidati non spiccano per grandi incassi al box office: si tratta quasi esclusivamente (ad eccezione di Guardiani della Galassia, Interstellar, Unbroken e Into the Woods) di film che sono ben lontani dalla quota di 100 milioni di dollari di incassa al box office americano. Una lista di nominati, perciò, quasi esclusivamente arthouse, almeno per gli standard americani. Tra le distribuzioni italiane Fox e Warner sono quelle che collezionano più candidature (21) seguita da Universal (15), Bim (10), Videa (8 grazie aThe Imitation Game), Disney (6) e Lucky Red (5). Tra parentesi riportiamo che l’edizione 2014 degli Oscar ha fruttato all’Academy 97,3 milioni di dollari (erano 93,7 nel 2013). Un guadagno dovuto in gran parte alla vendita dei diritti tv (detenuti fino al 2020 da AMC negli Stati Uniti e da Buona Vista International per l’estero). Le entrate complessive dell’Academy, sempre nel 2014 sono state 151,5 milioni, in crescita rispetto ai 134,4 milioni dell’anno precedente; in crescità però anche le spese pari a 105,1 milioni contro i 97,3 milioni del 2013.

PER L’ELENCO COMPLETO DELLE NOMINATION VI RINVIAMO A ScreenWEEK

Top