Home > Distribuzione > Digitale > Bene Amazon grazie a Prime

Bene Amazon grazie a Prime

Conti decisamente positivi per Amazon che nel quarto trimestre 2014 riprende quota (dopo una serie di performance sotto le aspettative) registra un fatturato pari a 29,33 miliardi (+15 rispetto allo stesso periodo del 2013), mnetre per l’intero 2014 il fatturato è stato pai a 88,99 miliardi (+20%). Un risultato, trainato secondo lo stesso amministratore delegato...

Conti decisamente positivi per Amazon che nel quarto trimestre 2014 riprende quota (dopo una serie di performance sotto le aspettative) registra un fatturato pari a 29,33 miliardi (+15 rispetto allo stesso periodo del 2013), mnetre per l’intero 2014 il fatturato è stato pai a 88,99 miliardi (+20%). Un risultato, trainato secondo lo stesso amministratore delegato della società Jeff Bezos, da Amazon Instan Prime, il servizio di SVOD offerto dal gruppo. Sebbene non siano stati resi noti i dati relativi a Prime (gli utendti dovrebbero aggirarsi attorno ai 40 milioni), quest’ultimo sembra essere sempre di più il servizio su cui la società intende puntare per risollevare le proprie casse, in un momento in cui  le spese continuano a crescere (le spese operative sono aumentate a 28,7 miliardi contro i 25,1 miliardi dello stesso periodo del 2013).

amazonTra le attività che hanno riguardato Amazon Prime nell’ultimo trimestre la messa a punto di una strategia aggressiva per aumentare il numero di abbonati come il lancio del servizio in streaming in 4k senza costi aggiuntivi (l’abbonamento annuale a Prime è passato da 79 a 99 dollari). Ma nonostante l’aumento di prezzo il numero dei clienti è cresciuto del 50% negli Stati Uniti e del 53% nel mondo. «Quando abbiamo aumentato il prezzo lo scorso anno – ha dichiarato Bezos – eravamo fiduciosi che i clienti avrebbero continuato a tovarlo l’affare migliore nella storia dello shopping. I dati ci danno ragione e i clienti sono d’accordo». Inoltre Amazon ha sottolineato che un altro settore in crescita è la piattaforma cloud Amazon Web Services cloud che ha registrato nel 2014 il 90% in più di utenti. Tra le ultime novità della società anche l’annuncio di dedicarsi alla produzione diretta di film per il vod e per le sale cinematografiche (ma con una window molto accorciata di 4 settimane) attraverso la divisione degli Amazon Studios.

 

Top