Home > Cinema > Dolby vs Imax: nasce Dolby Cinema

Dolby vs Imax: nasce Dolby Cinema

I Dolby Laboratories sono pronti a lanciare la sfida a IMAX nel campo degli schermi e dei sistemi visivi di ultima generazione. La società leader nello sviluppo delle innovazioni legate all’intrattenimento con particolare riferimento ai sistemi sonori per le sale cinematografiche, punta alle immagini e ha ideato Dolby Cinema, una nuova forma di visione cinematografica...

I Dolby Laboratories sono pronti a lanciare la sfida a IMAX nel campo degli schermi e dei sistemi visivi di ultima generazione. La società leader nello sviluppo delle innovazioni legate all’intrattenimento con particolare riferimento ai sistemi sonori per le sale cinematografiche, punta alle immagini e ha ideato Dolby Cinema, una nuova forma di visione cinematografica che combina la spettacolarità dell’immagine a innovative tecnologie sonore. Dolby non ha praticamente rivali per quanto riguarda il suono al cinema: il suo nuovo sistema “immersivo, Atmos, introdotto nel 2012, è già installato in 700 cinema nel mondo e la società ha chiuso il 2014 con un fatturato di 920,2 milioni di dollari (oltre il triplo di IMAX). E ora ha fiutato la possibilità di lanciarsi in un nuovo settore in rapido sviluppo.

dolby cinema

«Dolby ha impiegato anni di ricerca e sviluppo per arrivare all’esperienza visiva e sonora di Dolby Cinema che trasporterà il pubblico nella storia come mai accaduto prima» ha spiegato Kevin Yeaman, President and CEO della società. «Dolby Cinema sarà il modo più coinvolgente per gli spettatori di guardare le nuove uscite cinematografiche». Perno del Dolby Cinema è il sistema di proiezione Dolby Vision che è in grado, secondo l’azienda, di ottenere un range di colori altissimo con una brillantezza e contrasti molto simili a quello che può vedere l’occhio umano. Il risultato sono immagini molto ricche, con dettagli realistici e che “fanno sentire lo spettatone dentro il mondo del film”. I primi proiettori Dolby Vision, e cosa non secondaria, i primi titoli cinematografici adatti per questo tipo di proiezione, sarnno disponibili dal 2015, ma intanto i primi cinema Dolby saranno equipaggiati, in collaborazione con gli esercenti, con la teconologia più avazata disponibile oggi di proiettori in 4K e quando i nuovi contenuti Dolby Vision saranno disponibili  i sistemi di proiezioni laser Dolby Cinema saranno sostituiti con i sistemi di proiezione Dolby Vision projection. I primi Dolby Cinema soregeranno nel complesso JT Cinemas a Eindhoven, nei Paesi Bassi (aprirà a dicembre, con un prezzo del biglietto intorno ai 18 dollari, contro i 12,5 delle normali visioni) e nel complesso UCI/Cinesa La Maquinista a Barcellona (Spagna). Inoltre, per quanto riguarda il sonoro, i cinema saranno dotati del sistema Dolby Atmos. Il design del cinema, personalizzanile da parte di ogni esercente, è studiato in modo da catturare lo spettatore e metterlo al centro della visione:  tra le caratteristiche ci sono uno schermo da parete a parete fino al soffitto, luci d’atmosfera, e pannelli acustici progettati per migliorare la qualità del suono e aumentare il senso di immersione. La difficoltà principale di Dolby, come riporta Hollywood Reporter, non sarà tanto quella di convincere gl iesercenti ad adottare il proprio sitema, quantoquello di convincere le major hollywoodiane a realizzare prodotti compatibili con il Dolby Vision (per farlo è necessario agire in post produzione). Per ora Disney sembra la più disposta, e i primi titoli potrebbero essere proprio il nuovo Star Wars: Il risveglio della Forza e Tomorrowland.

Top