Home > Cinema > Sorrento 2013, Stefano Bethlen: Disney celebra la sua magia con Saving Mr. Banks e un doc dedicato al rapporto di Walt con l’Italia

Sorrento 2013, Stefano Bethlen: Disney celebra la sua magia con Saving Mr. Banks e un doc dedicato al rapporto di Walt con l’Italia

Il Natale sarà “riscaldato” da Frozen, mentre il 2014, celebrerà la storia della major con il film che vede Tom Hanks nei panni di Walt Disney, ma anche con la rivisitazione de La Bella Addormentata proposta da Maleficent. Attesissimo anche il ritorno cinematografico di Violetta.

Con un marchio di intramontabile popolarità, sotto la cui ala rientrano anche brand quali Pixar, Marvel e più recentemente Star Wars, a 90 anni dalla fondazione Disney continua a rappresentare uno dei principali player nell’industria dell’entertainment a livello mondiale. Dopo un 2013 che ha fatto registrare  risultati record al box office internazionale, la major si prepara a un anno idedicato alla celebrazione della stessa storia Disney. Non solo dello studio cinematografico tout court ma soprattutto dell’immaginario costruito in tanti anni di attività: da quello de La Bella Addormentata nel Bosco, che rivivrà grazie Maleficent, al carisma e alla visionarietà dello stesso Walt, praticamente  coprotagonista del film Saving Mr. Banks, ossia del racconto di come Disney in persona convinse la refrattaria creatrice di Mary Poppins a concedergli i diritti per portare sul grande schermo uno dei personaggi più iconici legati al marchio. Abbiamo chiesto di parlarcene a Stefano Bethlen, Head of Theatrical Distribution di The Walt Disney Company Italia, in occasione delle Giornate Professionali di Cinema di Sorrento dove è intervenuto per presentare Saving Mr. Banks, più un’iniziativa molto particolare intrapresa per accompagnare il film in Italia.  

walt disney sorrento

“Per cominciare avremo Frozen, –  il nostro film di Natale in uscita il 19 dicembre, che ha già ottenuto ottimi risultati negli Stati Uniti, con oltre 93 milioni di box office nel primo weekend. Lo abbiamo presentato in anteprima a Roma questa settimana con grande successo di pubblico perché è un film capace di conquistare il cuore di tutti, adulti e bambini, maschi e femmine. Ci aspettiamo quindi un’ampia e lunga programmazione durante le feste natalizie. A febbraio presenteremo Saving Mr. Banks e per il suo lancio nel nostro Paese abbiamo un progetto molto speciale: la produzione di un documentario intitolato Walt Dsiney e l’Italia – Una storia d’amore. Comprenderà prima di tutto le immagini d’archivio e il footage  sulle visite di Disney in diversi luoghi italiani. Ci sono immagini di lui a Venezia, al cinema Braberini di Roma, a Torino, e  documenti su tutti i suoi viaggi dagli anni ’30 agli anni ’60. Abbiamo intervistato tanti attori e registi italiani che ci hanno raccontato come Walt Disney ha influenzato le loro carriere. È un progetto davvero unico e speciale che avrà una propria vita cinematografica e televisiva, tra gennaio e febbraio, e farà parte della campagna di lancio di Saving Mr. Banks. A marzo  vedremo poi nelle sale il prossimo film Marvel, Captain America – The Winter Soldier, mentre a maggio torneremo con Violetta e troveremo Angelina Jolie nei panni di Maleficent, la strega de La Bella Addormentata nel Bosco. Ad agosto sarà la volta Dusty e tutti i suoi amici, che  saranno di nuovo sugli schermi con Planes 2.

Si conferma dunque anche per il 2014 la “ricetta”, o  meglio il “mix”, che tiene insieme e valorizza le diverse anime dell’offerta Disney. “Animazione, prodotto Marvel, un film più impegnato ma strettamente legato alla storia dei nostri Studios come Saving Mr. Banks e un cartone di Natale. Questi costituiscono ancora una volta gli elementi della nostra offerta ricca e caratterizzata da una forte varietà”.

E il tutto a chiusura di un anno che si è rivelato per la major molto importante: “Il 2013 è stato l’anno dei record per Disney, che ha già raggiunto i 4 miliardi di incasso a livello mondiale. Nel 2014 si celebreranno invece i 90 anni degli Studios e i 50 anni di Mary Poppins”. La sfida, a questo punto, sembra solo quella di aumentare ulteriormente l’appeal di una rosa di titoli che parte già da un solido background storico e da personaggi o storie con una base fan già molto ampia. La risposta, ci assicura però Bethlen, è già racchiusa nello stesso spirito Disney: “Se puoi sognarlo, puoi farlo”.

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top