Home > Distribuzione > Redbox Instant: debutta ufficialmente il servizio SVOD che farà concorrenza a Netflix e Amazon

Redbox Instant: debutta ufficialmente il servizio SVOD che farà concorrenza a Netflix e Amazon

Si sottopone alla prova del pubblico la joint venture tra Redbox e Verizon, che unisce sotto un unico marchio più servizi, dallo streaming online ad abbonamento al noleggio di DVD e Blu-ray, fino all’acquisto diretto di copie digitali dei titoli di recente uscita.

Si è conclusa l’attesa per l’arrivo sul mercato americano di uno dei principali concorrenti del servizio on demand di Netflix, almeno sulla carta, cioè Redbox Instant by Verizon, che ha ieri aperto ufficialmente i battenti dopo una fase di test cominciata la scorsa estate. L’offerta di lancio del portale prevede una combinazione di più servizi, elemento che lo distingue già dai suoi diversi competitor: con un abbonamento di 8 dollari al mese, si avrà infatti accesso a un catalogo di 4.600 film Warner, Lionsgate, MGM e Paramount, più al noleggio gratuito di 4 DVD presso i distributori automatici targati RedBox.

Pagando un dollaro aggiuntivo si potranno affittare anche Blu-ray, mentre a latere di questa opzione SVOD+noleggio di copie fisiche, la nuova compagnia metterà a disposizione anche 4mila titoli di NBC Universal, Paramount, Lionsgate, Relativity e Sony Pictures, da acquistare in copia elettronica (EST) o da vedere in VOD online, pagando un prezzo aggiuntivo rispetto a quello di abbonamento. L’intenzione, insomma, sembra quella di non precludersi nessun pubblico, puntando contemporaneamente sia agli affezionati del video on demand che a quelli di DVD e Blu-ray, sia agli utenti interessati ai titoli di library che alle nuove uscite, da fruire però a un costo più alto di quello forfettario permesso dai servizi di subscription video on demand.

Secondo il CEO della compagnia, Shawn Strickland, la prima fascia di consumatori a cui mira il nuovo servizio è costituita in particolare dagli oltre 42mila utenti mensili dei chioschi di RedBox, che prima ancora di lanciarsi nel VOD in partnership con il colosso delle TLC Verizon, è diventata leader nel mercato americano dei distributori automatici per il noleggio di DVD e Blu-ray. Ad alimentare le speranze di successo del servizio, sempre secondo Strickland, sono poi le decine di migliaia di iscritti che hanno inizialmente richiesto una prova gratuita di Redbox Instant per poi diventarne regolari clienti. Senza contare il migliaio di titoli o più che si conta di aggiungere a breve all’offerta SVOD in modo da aumentare la concorrenza nei confronti dei più forniti servizi ad abbonamento di Netflix e Amazon. Ancora presto, invece, secondo il CEO, per cominciare a pensare alla programmazione di contenuti autoprodotti, anche se, come ha dichiarato a GigaOM,il mercato degli over-the-top si evolverà in maniera simile a quello delle tv via cavo”, ed è dunque lecito attendersi che anche il campo d’azione di Redbox Instant possa presto estendersi in tal senso.

Per quanto riguarda i dispositivi, lo streaming del portale è attualmente fruibile su Xbox 360, tutti gli apparecchi Apple, i lettori Blu-ray  di Samsung, via web e su altri device connessi in Rete. In estate il servizio dovrebbe inoltre cominciare a supportare l’accesso al sistema cloud di UltraViolet, ma limitatamente ad alcuni titoli Warner Bros.

 

Fone: GigaOm, Home Media Magazine

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top