Continua la collaborazione tra Ridley Scott e YouTube per scoprire nuovi talenti e sperimentare le potenzialità dei video sul web. Il regista di culto, insieme a uno dei protagonisti del suo Prometheus Michael Fassbender, sarà infatti nella Giuria del Your Film Festival, la particolare rassegna di corti organizzata dal portale per il video sharing in collaborazione con EmiratesLa Biennale di Venezia e la Scott Free Productions. Dieci i titoli scelti per contendersi la vittoria (consistente in un contratto di produzione di 500.000 dollari), in un processo di selezione che ha coinvolto anche la community di YouTube. Se in una fase iniziale la Scott Free Productions ha filtrato le 15 mila candidature arrivate, scegliendone 50, sono stati oltre 3 milioni gli utenti coinvolti nella competizione per decidere quali cortometraggi sarebbero arrivati in finale, partecipando così alle proiezioni speciali e alla premiazione che si terranno il 2 settembre nell’ambito della 69ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Questi i cortometraggi, che secondo Ridley Scott hanno tutti il merito di esprimere il talento dei propri realizzatori:

88:88, Joey Ciccoline (USA)
Bat Eyes, Damien Power (Australia)
Cine Rincao, Fernando Grostein Andrade & Fernanda Fernandes (Brasile)
The Drought, Kevin Slack (USA)
El General, Diego Pino Zamora (Bolivia)
The Guilt, David Victori Blaya (Spagna)
North Atlantic, Bernardo Nascimento (Gran Bretagna)
Super.Full., Niam Itani (Libano)
Scruples, Adrian Powers (Australia)
This Time, Ramy EL-Gabry (Egitto) 

Il Your Film Festival è solo una delle iniziative scaturite dalla partnership con la Scott Free Productions, la stessa, ad esempio, da cui è nato Life In A Day, il primo esperimento di film-documentario collettivo e globale, realizzato in crowdsourcing grazie all’unione di 80 mila contributi provenienti da 192 Paesi. Ricordiamo inoltre che, in occasione del festival di Cannes 2010, sempre Ridley Scott aveva lanciato insieme alla Phillips Parallel Lines, un concorso destinato a nuovi filmmaker che metteva in palio l’esclusiva possibilità di lavorare per una settimana presso gli uffici della Ridley Scott Associates, e che si è svolto sempre online tramite un canale dedicato di YouTube.

 

Fonte: Cinecittà News