I like cinema: in Francia i film sono on demand, ma direttamente in sala.

Scegliere un film da un menù online è una pratica a cui gli utenti della Rete (magari più all’estero che in Italia) sono ormai ben abituati. Scegliere al contempo un cinema e un orario in cui farlo programmare, è invece una nuova frontiera ancora poco esplorata, che sfrutta al massimo le possibilità offerte dal web per declinare in maniera decisamente più contemporanea e ottimale il concetto di “sala di prossimità”. A proporre questo nuovo modello, basato praticamente su “proiezioni on demand”, è il sito francese Ilikecinema.com, che dal nome potrebbe sembrare una semplice fanpage di Facebook, è invece è una piattaforma pensata per far scegliere direttamente agli spettatori la programmazione delle sale partner dell’iniziativa (in questo momento circa 35, tutte in area parigina) con titoli sia di catalogo che di recente uscita, o addirittura in anteprima.

Leggi tutto

DreamWorks: ancora in trattative per una distribuzione, pensa a un canale tutto suo.

Nonostante la sua seconda trimestrale sia risultata leggermente in calo (12,8 milioni di dollari di ricavi netti, in diminuzione del 63% rispetto agli oltre 34 milioni dello stesso periodo del 2011), non c’è dubbio che la DreamWorks Animation costituisca un partner di sicuro interesse per molte major hollywoodiane. Da tempo si attende che lo studio di animazione, guidato da Jeffrey Katzenberg, decida a chi affidare la distribuzione dei propri titoli una volta scaduto l’accordo che lo lega a Paramount fino alla fine del 2012. Alla presentazione dei dati finanziari dei primi sei mesi del 2012, il CEO di DreamWorks ha tuttavia preferito mantenere il riserbo, rilevando solo che la società non intende farsi carico “in proprio” della distribuzione, ma guarda piuttosto a un progetto ambizioso che va oltre il grande schermo.

Leggi tutto