La DreamWorks Animation ha annunciato ieri di aver concluso l’accordo per l’acquisto di Classic Media, società che detiene i diritti di un vasto assortimento di opere e personaggi, dal celebre fantasmino Casper a Che fine a fatto Waldo?, Lassie, George della giungla, Il ranger solitario, Godzilla, Dick Tracy, He-Man, per un totale di 450 titoli e oltre 6 mila episodi di serie in animazione e live-action. La transazione è stata conclusa per 155 milioni di dollari, e la DreamWorks Animation ha intenzione di utilizzare questo nuovo portfolio su diversi canali, non solo cinema e tv ma anche licensing e parchi tematici.

Tra gli altri “gioielli” della library di Classic Media rientrano anche speciali natalizi campioni di ascolti come Frosty the Snowman, Rudolph the Red-Nosed Reindeer e Santa Claus is Comin’ to Town, oltre a fumetti e al catalogo Golden Books, con opere che hanno venduto due miliardi di copie in tutto il mondo.

Ecco la dichiarazione del CEO di DreamWorks Animation, Jeffrey Katzenberg:

“Classic Media offre una collezione vasta e diversificata di personaggi e di beni di marca che è estremamente complementare al business impostato sulle franchise della DreamWorks Animation, e abbiamo intenzione di sfruttarla attraverso i nostri prodotti per il cinema, la televisione, l’home entertainment, i prodotti di consumo, il digitale, i parchi a tema e i canali di intrattenimento dal vivo. I fondatori e co-CEO Eric Ellenbogen e John Engelman – dirigenti più anziani con oltre 20 anni di esperienza nel settore e una comprovata esperienza di successo nella gestione di contenuti di alta qualità – hanno costruito un team fantastico a Classic Media e sono una gradita aggiunta alla famiglia della DreamWorks Animation”.

Questa invece la reazione di Ellenbogen, che rimarrà appunto a capo del nuovo ramo DreamWorks Classics insieme a Engelman:

“Nessuna azienda conosce il settore dell’intrattenimento per famiglie meglio della DreamWorks Animation e siamo entusiasti di unirci alla loro famiglia con una naturale estensione del nostro rapporto di lunga data che ha avuto inizio anni fa con L’improbabile storia di Peabody. Classic Media porta sul tavolo i diritti estesi ad alcuni dei marchi di intrattenimento per famiglie più amati al mondo. La nostra associazione con la DreamWorks Animation amplierà le nostre opportunità, quelle per i nostri contenuti e per i nostri partner di distribuzione, in tutto il mondo”.

L’improbabile storia di Peabody, di cui è in corso la realizzazione di un adattamento in 3D proprio per la DWA, sarà dunque il primo esperimento atto a rodare questa nuova alleanza. L’uscita del film è prevista per il Natale 2013. Nel frattempo non cessano le indiscrezioni relative al futuro distributivo della DreamWorks, il cui accordo con Paramount scadrà al termine dell’anno e non sarà rinnovato. Circa una settimana fa, Reuters ha rilanciato i rumors che vorrebbero la compagnia di Katzenberg in trattative con la Sony, per quanto ci sarebbe poco di definito e non si attenda perciò a breve alcun annuncio ufficiale. Oggi Bloomberg ha diffuso la notizia secondo cui una decisione ufficiale da parte dello studio sarà annunciata non più tardi che tra due settimane. 

 

Fonte: Screenweek, Reuters