Home > Box Office > The Hunger Games: è record al box office e su Twitter.

The Hunger Games: è record al box office e su Twitter.

Con più di 163 milioni di dollari raccolti fino a lunedì e con quasi 3 milioni di cinguettii, il film di Gary Ross continua a macinare record. In sala e sul web...

Come avevamo intuito alla vigilia del suo esordio nelle sale (l’articolo QUI), il film fantasy tratto dall’omonima saga letteraria “young adult” di Suzanne Collins ha letteralmente sbancato il botteghino, e superato ogni aspettativa di incasso: si parlava di 120-130 milioni di dollari nel primo weekend, e invece sono stati 152 e mezzo, realizzati in 4137 cinema con un’incredibile media per sala e un totale record per un titolo che non è un sequel di una saga di successo, e soprattutto viene distribuito in questo periodo dell’anno, lontano da qualsiasi festività.

Si tratta del terzo esordio di sempre dietro a Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2 (169 milioni e in 3D) e Il Cavaliere Oscuro (158 milioni), che non è stato di certo la prima volta di Batman sul grande schermo.  Gli ultimi aggiornamenti indicano una lieve discesa dopo i dati di lunedì: nel primo giorno della settimana, il film di Gary Ross ha guadagnato 10,8 milioni di dollari, con un calo del 69% rispetto ai giorni scorsi, che lo ha fatto arretrare di un gradino, vale a dire al quarto posto della classifica dei maggiori incassi nei primi 4 giorni di programmazione. Ma i titoli che lo precedono hanno appunto goduto spesso di un’uscita abbinata a qualche festività, per cui The Hunger Games, che ha già superato i 163 milioni di dollari, si conferma un fenomeno al di sopra di ogni previsione, che si è lasciato dietro in un sol colpo perfino Twilight.

 

 

Ripassando gli incassi della saga vampiresca, si vede infatti come negli USA il capitolo di maggior successo, New Moon, nel primo weekend di uscita sia arrivato “solo” a 142,8 milioni di dollari, mentre l’ultimo episodio, Breaking Dawn Parte I, a poco più di 138. Per contro, secondo Box Office Mojo, The Hunger Games non avrebbe ottenuto lo stesso strabiliante risultato a livello internazionale, dove comunque ha debuttato con la ragguardevole cifra di 59,25 milioni, che sommati all’incasso usa fanno un totale worldwide di 211,8 milioni, al 21esimo posto nella classifica generale di tutti i tempi e al quarto per un non-sequel (dietro Avatar, Il Codice Da Vinci e 2012).

The Hunger Games ha esordito in 67 mercati oltre agli Stati Uniti, e per conoscere la sua performance in Italia dovremo aspettare il primo maggio. Intanto, si rafforza l’ipotesi che al successo del film abbia contribuito la strategia virale e social di promozione. Un tipo di marketing che, come vi abbiamo già illustrato, si è rivelato anche molto meno costoso di quello tradizionale. Una prima conferma a riguardo viene dalla ricerca condotta dalla società specializzata Way to Blue, che ha confrontato il buzz su Twitter di The Hunger Games con quello di Breaking Dawn e dell’ultimo capitolo di Harry Potter, scoprendo che nell’ultima settimana il film con Jennifer Lawrence ha superato ogni picco realizzato dagli altri titoli. Stando ai dati raccolti da Way to Blue, il film avrebbe raccolto in totale 2,9 milioni di tweet, stabilendo un nuovo standard con cui dovranno confrontarsi anche le prossime uscite “most-anticipated” come The Avengers.

Fonte: Way to Blue, Box Office Mojo, Screenweek, Bad Taste

Avatar
Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top