Home > Distribuzione > Digitale > L’iPad fa guardare meno TV?

L’iPad fa guardare meno TV?

Negli USA c’è chi attribuisce il calo dei rating televisivi anche ai device mobili Apple, sia l’iPhone che l’iPad. In base alla mia esperienza personale posso dire che l’iPad, più che l’iPhone, ha ridotto ancora di più il tempo passato davanti alla televisione, non solo per me, ma per tutti i membri della famiglia. Questo...

sony_internet_tv_hdtv-thumb-640xauto-17186.jpg

Negli USA c’è chi attribuisce il calo dei rating televisivi anche ai device mobili Apple, sia l’iPhone che l’iPad.

In base alla mia esperienza personale posso dire che l’iPad, più che l’iPhone, ha ridotto ancora di più il tempo passato davanti alla televisione, non solo per me, ma per tutti i membri della famiglia. Questo non vuol dire che si guardino meno film, serie tv, o che si dedichi meno tempo al comparto videoludico, anzi, ma vuol dire che l’iPad è talmente comodo, funzionale e versatile che si sostituisce al televisore, al computer, ai giornali e ai libri. Uno però continua a guardare, giocare, informarsi e leggere. Anzi, leggere forse anche più di prima.

Quindi si l’iPad, come decine di altri device che stanno arrivando con i loro ecosistemi di distribuzione media, sottrae attenzione alle emittenti televisive, a chi ci propina il suo palinsesto, e aggiunge un nuovo modo per crearsi un palinsesto personale che non è più solo fatto di video “on demand”, ma anche di tutti gli altri contenuti che siamo abituati a fruire attraverso altri media.

La televisione continueremo a guardarla, ma concettualmente sarà un iPad abbastanza grande da essere condiviso, visto a cosa assomiglia la Internet Google TV della Sony dell’immagine qui sopra?

Avatar
Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top